venerdì 2 dicembre 2011

La parola di oggi è... CONTROCORRENTE

Controcorrente= A, sf, corrente che si muove in direzione opposta a un'altra vicina e parallela. B, avv., in direzione contraria a quella di una corrente. Es.: nuotare controcorrente. Andare controcorrente (fig.): seguire opinioni contrarie a quelle generalmente diffuse.

So che, visto il titolo del blog, sto per darmi la zappa sui piedi (“Darsi la zappa sui piedi”, fig.= ragionare contro il proprio interesse). Ma questa storia dell'andare controcorrente è veramente un po' troppo di moda. Tutti vogliono esprimere idee controcorrente. Ci tengono. Se ne fanno un punto d'onore.
“So di esprimere un'opinione controcorrente...”
“Il mio parere sarà certamente controcorrente...”
“Perché io sono sempre stato controcorrente...”
Tutti questi pareri controcorrente alla lunga mi puzzano di fregatura. Sono talmente in tanti a dire di andare controcorrente che alla fine mi viene da chiedermi: ma la corrente qual è?
E poi, avete notato? Molte volte la scusa dell'essere controcorrente serve solo a mascherare quello che è un pensiero sostanzialmente stupido. “Non sei d'accordo con la mia opinione? È perché è controcorrente...”
No, caro mio, non è controcorrente... è solo una cavolata immane!

3 commenti:

Marco ha detto...

Il contro corrente è una di quelle parole che pur avendo un significato distintivo diventano di uso comune alla massa...purtroppo...
ti aspetto sul mio blog

http://marcogilento-hairstylist.blogspot.com/

tenebrae ha detto...

controcorrente-j.k.huysmans
tutt'altro che stupido.

Opinione Controcorrente, nel modo che lo hai usato tu, è la maniera arrogante per parlare di un'opinione che renderà impopolare colui che la esternerà ad un gruppo.

t.

IsaBella ha detto...

@Marco... sei un parrucchiere? Sappi che io coi parrucchieri ho un conto in sospeso. Mestiere difficilissimo, il tuo;-)
@Tenebrae: il modo che ho descritto o è purtroppo il modo in cui un mucchio di gente l'impiega adesso :-/
I.